COMUNICATO N. 2/2022- INDICAZIONI OPERATIVE SU SMART WORKING E GREEN PASS

Cari colleghi,

ieri 11 gennaio, si è tenuta una riunione tra sindacati e Amministrazione sulle indicazioni operative in merito all’applicazione del lavoro agile nell’Amministrazione civile dell’Interno.

Preliminarmente, ci troviamo costretti a sottolineare che, ancora una volta, l’incontro non è stato preceduto da una bozza di direttiva, né in quella sede ci è stata consegnata documentazione, portando così ad un confronto al buio e del tutto orale, circostanza che va a minare il grado di costruttività di tali riunioni.

Passando dal metodo al merito, le indicazioni operative, inviate nella serata di ieri e che qui si allegano, recepiscono il contenuto della circolare Brunetta-Orlando del 5 gennaio 2022, andando a specificare che la prevalenza dell’esecuzione della prestazione lavorativa in presenza potrà essere calcolata su base plurimensile anziché su base mensile.

Tale maggiore flessibilità permetterà, quindi, di poter meglio tener conto dell’andamento epidemiologico di ogni territorio, consentendo quindi di sforare il limite mensile di giornate di lavoro agile laddove le condizioni lo rendano opportuno, avendo quale limite massimo i 30 giorni trimestrali.

La seconda parte della circolare, invece, richiama l’attenzione sull’introduzione dell’obbligo, per i lavoratori pubblici che abbiano compiuto il cinquantesimo anno, di esibire il c.d. green pass conseguente ad avvenuta vaccinazione o avvenuta guarigione, in base a quanto disposto dal DL 7 gennaio 2022, n. 1.

Vi invitiamo, come sempre, a rappresentarci ogni osservazione sulle tematiche sopra riportate.

Database:

Scrivici la tua opinione sul Database

Torna su